Almarina di Valeria Parrella: nel carcere della libertà

"Il carcere è un dolore che non finisce, da cui non puoi mai distrarti. Chiunque varchi la porta di un carcere lo sa (e se non lo sa, lo sente) che sta passando da un'altra parte inconciliabile con la promessa che ci fecero da bambini: che la vita non avrebbe fatto…

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare