Le Correzioni di Jonathan Franzen: un ultimo Natale a St. Jude.

" Si poteva anche schiaffeggiarlo sul polso per quelle parole, ma poi le avrebbe dette con la faccia, e si poteva anche sculacciarlo perché faceva smorfie, ma poi avrebbe parlato con gli occhi, e la correzione aveva dei limiti: non c'era modo, alla fine, si penetrare quelle iridi azzurre ed estirparne…

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare